La tomosintesi mammografica è una mammografia evoluta che riesce a studiare in maniera tridimensionale la mammella. Quindi aumentano le possibilità di riconoscere più e meglio le malattia della mammella.

La tomosintesi è uno strumento diagnostico che permette di studiare la mammella a strati dove appunto la mammella viene scomposta in tante immagini ad alta definizione che poi, sovrapposte, ricostruiscono la figura della mammella nella sua completezza. Tutto questo costituisce un grande vantaggio per i seni difficili da leggere che possono così essere analizzati più specificamente e in dettaglio, svelando lesioni che nell’immagine d’insieme sarebbero altrimenti mascherate ed invisibili con l’esame tradizionale.

Per combattere il cancro al seno, la prevenzione resta l’arma fondamentale. In tal senso, l’adozione della tomosintesi, la tecnologia all’avanguardia utilizzata per prevenzione senologica è un importante progresso diagnostico.